Il progetto

Logo

Logo

Siamo una Commissione diocesana che fa parte della Pastorale Sociale e del Lavoro con l’impegno di promuovere i Nuovi Stili di Vita in tutta la diocesi di Padova.

Scarica il depliant della Commissione

Cosa sono i Nuovi Stili di vita

I nuovi stili di vita stanno diventando sempre più gli strumenti che la gente comune ha nelle proprie mani per poter cambiare la vita quotidiana e anche per poter influire sui cambiamenti strutturali che devono accadere mediante le scelte dei responsabili della realtà politica e socio-economica.
I nuovi stili di vita vogliono far emergere il potenziale che ha la gente comune di poter cambiare la vita feriale mediante azioni e scelte quotidiane che rendono possibili cambiamenti, partendo a un livello personale per passare necessariamente a quello comunitario fino a raggiungere i vertici del sistema socio-economico e politico verso mutazioni strutturali globali.

Gli obiettivi

  1. Nuovo rapporto con le cose: da una situazione di servilismo alla relazione di utilità, dal consumismo sfrenato al consumo critico, dalla dipendenza all’uso sobrio e etico.
  2. Nuovo rapporto con le persone: recuperare la ricchezza delle relazioni umane che sono fondamentali per la felicità ed il senso della vita, costruire rapporti interpersonali non violenti e di profondo rispetto della diversità, educare all’alterità non come minaccia ma come ricchezza, superare la solitudine della vita urbana con la bellezza dell’incontro e della convivialità.
  3. Nuovo rapporto con la natura: dalla violenza ambientale al rispetto del creato, dalla mercificazione della natura alla relazione con “nostra madre terra”, dall’uso indiscriminato alla responsabilità ambientale.
  4. Nuovo rapporto con la mondialità: passare dall’indifferenza sui problemi mondiali alla solidarietà e responsabilità, dalla chiusura e dal fondamentalismo all’apertura e al coinvolgimento, dall’assistenzialismo alla giustizia sociale, dalle tendenze nazionalistiche all’educazione alla mondialità.

I tre livelli e il processo di azione

I nuovi stili di vita non intendono coinvolgere solamente la sfera personale della vita, ma devono allargarsi alla dimensione comunitaria (come sottolinea il n° 155 del sinodo della diocesi di Verona Che cercate? 2002-2005: “Si richiede l’attenzione a stili di vita sobri e coerenti: questa attenzione non può essere limitata alle scelte dei singoli, ma deve coinvolgere l’intera comunità ecclesiale, le sue componenti (parrocchie, associazioni, istituti religiosi) e le sue strutture anche nella gestione degli spazi e delle risorse economiche) sia ecclesiale che sociale, e fino al cambiamento dei sistemi e delle strutture socio-economiche, politiche e culturali.

  • a livello personale e familiare mediante pratiche e comportamenti quotidiani e possibili;
  • a livello comunitario e sociale attraverso scelte e azioni collettive, coraggiose e profetiche, adottate dalle chiese e dai vari settori della società civile;
  • a livello istituzionale e sistemico mediante decisioni e delibere politiche (leggi, trattati, concordati, costituzioni…), che obbligano le varie istituzioni socio-economiche e culturali a scelte e cambiamenti strutturali.

Il processo di azione avviene mediante il movimento dal basso verso l’alto e non tanto il viceversa. Questa è la dinamica efficace dei nuovi stili di vita perché quando le nuove pratiche diventano azioni della gente e tanto più scelte di massa anche i vertici e le strutture delle istituzioni politiche ed economiche vengono coinvolti al cambiamento. L’altro dinamismo è la circolarità dell’azione: non esiste tanto la gradualità dei livelli ma la circolarità, ossia l’uno arricchisce e stimola l’altro in modo circolare.

6 responses

7 06 2011
Pe. Clemilson

Gostei muito da iniciativa pastoral de incluir na reflexão eclesial comunitária os novos estilos de vida. Parabéns à Igreja de Padova pela abertura e parabéns aos participantes desta reflexão pastoral, certamente vao colher muitos e bons frutos.

4 07 2011
nuovistilidivitapadova

Querido pe. Clemilson.
Desculpe porque somente agora li as sua mensagens. Muito obrigado pelos parabens. Consegui tambèm inseri un curco di teologia e Pastoral de Novos Estilos de Vida na Faculdade Teologica.
Depois de anos di missao na Amazonia (Brasil), agora estou fazendo a missao na Italia levando pela frente a pastoral de novos estilos de vida.
Onde voce mora e trabalha come sacerdote? Escreva para mim e-mail porque cada dia dà uma olhada aos e-mais.

Um abraço.
pe. Adriano
Coordenador

2 06 2011
gabriele

ciao a tutti mi chiamo Gabriele Bastardi sono di Modena vi ho conosciuto come si dice ( per caso ) e spero di riuscire a trasmettervi cio che sto cercando di fare da circa 26 anni a Modena e provincia provate a scrivere gabriele bastardi su google vi sono alcuni interventi su attività di grande utilita sociale che sto cercando nel mio piccolo con i miei talenti di condividere PER IL BENE COMUNE attività che possono essere svolte in qualsiasi posto in sintesi ho letto un bel articolo sul giornale del vescovo di Modena sulla PASQUA e sintetizzando quello che cerco di fare ( CERCO DI CONDIVIDERE LA PASQUA TUTTI I GIORNI CON TUTTE LE PERSONE CHE INCONTRO IN PARTICOLARE CON QUELLE PERSONE CHE ANCORA NON HANNO AVUTO LA FORTUNA CONOSCERNE IL SIGNIFICATO )
ho costituito una coop sociale da circa 13 anni si chiama http://www.onlus-rosadeiventi.it in sintesi sarebbe ( IL SOCIALE IN TUTTE LE DIREZIONI ) sono riuscito a fare tante belle esperienze dove si possono aiutare concretamente tante persone ATTUALMENTE STO VIVENDO CHIAMIAMOLE ( PROVE ) SONO IN GRANDI DIFFICOLTà ORGANIZZATIVE ( MI HANNO INSEGNATO AD AMARE E A PERDONARE MA è VERAMENTE DIFFICILE PERDONARE CHI DISTRUGGE TUTTO QUELLO CHE HO COSTRUITO STO VIVENDO FRASI CHE MADRE TERESA DI CALCUTTA è RIUSCITA A SCRIVERE ( DAI IL MEGLIO DI TE ) il problema è che io non ho la stessa fede e adesso ( MI SENTO SOLO ) sono morte ben 8 persone in pochi anni che aiutavo e mi aiutavano nella gestione ( è VERAMENTE DIFFICILE ENTRARE NELLE VARIE COMUNITà PAROCCHIALI E CERCARE PERSONE CHE TI AIUTINO VI è TANTA DIFFIDENZA, INDIFFERENZA, E PAURA DI METTERSI IN GIOCO SPERO RIUSCIATE VOI AD APREZZARE E CONDIVIDERE ATTRAVERSO ( I NUOVI STILI DI VITA ) e i vari obiettivi
sono ( DISLESSICO FACCIO MOLTA FATICA A SCRIVERE E A SPIEGARMI ) spero tanto possiate aiutarmi gabrieleb65@libero.it

4 07 2011
nuovistilidivitapadova

caro Gabriele,

scusaci ma solamente adesso ho visto i commenti perchè non gestisco io il sito. Sarebbe bello conoscerci meglio e per cui scrivimi un e-mail e così condividiamo gli impegni. Io vorrei conoscerti e stabilire dei contatti con te.
Mndami e-mail perchè le vedo ogni giorno.
Ciao.
p. Adriano
Coordinatore

28 09 2010
L’associazione Voci Globali per i Nuovi stili di vita | VOCI GLOBALI

[...] dell’ingresso della “Casa dei Nuovi Stili di Vita”, progettata e organizzata dalla Commissione per i Nuovi Stili di Vita della diocesi di [...]

1 11 2009
Pierluigi Bruschi

E’ il modo migliore per far scoprire e vivere il messaggio evangelico anche ai non credenti e per smascherare l’ipocrisia di chi si considera credente o dei cosiddetti “atei devoti”. Non sapevo che esistesse questo progetto sui nuovi stili di vita in alcune diocesi, penso di partecipare all’incontro di fine novembre a Bologna. A rivederci Pierluigi Bruschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 396 follower